Aquaplaning

Aquaplaning ( slittamento sull’acqua): E’ la perdita del controllo del veicolo quando, soprattutto se la velocità è sostenuta,  si perde l’aderenza al terreno in presenza di uno strato d’acqua che crea un cuscinetto tra le ruote e il manto stradale.

E’ una pericolosa situazione che si verifica in presenza di abbondante acqua, solitamente piovana, e non permette l’aderenza al terreno perciò il nostro veicolo manterrà solamente la direzione iniziale e la quantità di moto perdendo completamente l’attrito alla superficie stradale. Si ha subito la sensazione di uno “sterzo leggero” ma i fattori che lo provocano sono molteplici, vediamoli meglio:

a) – la velocità del veicolo (eccessiva se superiore agli 80 km orari) ;

b) – quantità dello strato d’acqua presente sul manto stradale;

c) – condizioni d’usura e tipo di pneumatici in uso;

d) – efficienza delle sospensioni.

Trovandoci  con il veicolo in aquaplaning, terremo le mani ben salde allo sterzo  rimanendo concentrati per “sentire” come reagisce il nostro veicolo; andremo a decelerare e non frenare per consentire lo scarico laterale dei pneumatici , eviteremo reazioni brusche come sterzare o frenare bruscamente per riportare così le ruote in presa d’asfalto riacquistando il controllo dell’auto.

Ricordiamoci sempre che quando le condizioni metereologiche non lo permettono, è sempre consigliabile una velocità moderata che consenta una maggior aderenza all’asfalto.